Canone Inverso

Canone inverso
Paolo Maurensing

Un collezionista è molto felice perchè il giorno prima ad un’asta è riuscito ad aggiudicarsi un violino molto raro ad un prezzo molto basso. Ma poco dopo il recapito del violino nel suo hotel riceve la visita di un uomo, anch’egli interessato allo strumeto, che gli offrirebbe il doppio o addirittura il triplo del prezzo pagato!!   Allora il collezionista chiede all’altro uomo il motivo di un tale interessamento, mettendo in chiaro che non glie l’avrebbe ceduto per nessuna cifra, così l’individuo rivela di essere uno scrittore e che il violino è la prova che la persona che ha incontrato era veramente viva… Il collezionista non capisce, così invita lo scrittore a raccontare tutto dal principio…

Qui lo scrittore comincia a raccontare il fatto accadutogli a Vienna, dove in una bettola, incontra un violinista davvero sublime che però è ridotto a fare l’ambulante…
la vera storia del libro è la vita del violinista Jeno Varga, narrata dal violinista che discute con lo scrittore.
Il libro è molto scorrevole, non mancano i colpi di scena e inoltre è anche molto ristretto, meno di 200 pagine, quindi è una lettura leggera e adatta a tutti, i divoratori di libri lo sbraneranno come un prelibato stuzichino, per i lettori saltuari sarà una breve e piacevole lettura.

 

    Questa voce è stata pubblicata in Libri e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *


    *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>